• +39 339.2723888
  • info@postalnetwork.it


Allarmi

Al fine di limitare il più possibile errori umani o ritardi in fase di gestione della corrispondenza, è stata realizzata la funzionalità di allarmi. Questa funzione evidenzia, tramite appositi avvisi, la presenza di spedizioni ferme in un determinato stato da un numero di giorni configurabile all'interno del sistema.

La configurazione avviene accedendo all’apposita sezione tramite il menù Impostazioni > Allarmi; per tutte le fasi di gestione della corrispondenza, l’utente ha modo di definire 2 livelli di soglia: Warning e Allarme. Per ogni stato, tramite la sezione Impostazioni Allarmi, sarà possibile configurare il numero di giorni oltre il quale verrà evidenziato un segnale di Warning; analogamente sarà possibile configurare, sempre per ogni stato, il numero di giorni oltre il quale verrà evidenziato un segnale di Allarme.

PostOffice 2.0 - impostazioni allarmi

Al primo avvio applicativo gli allarmi risulteranno impostati con valori di default, modificabili in qualsiasi momento dall’utente.

Si presuppone che:

  • Il numero di giorni di allarme dovrà essere maggiore o uguale a quello del numero di giorni di warning.
  • Quando un tracer rimane in un dato stato per un numero di giorni superiore alla soglia di warning e inferiore alla soglia di allarme, verrà visualizzato un segnale di warning.
  • Quando un tracer rimane in un dato stato per un numero di giorni superiore alla soglia di allarme verrà visualizzato un segnale di allarme.
  • L’utente sarà libero di eliminare la soglia di warning, di allarme, o entrambe da un determinato stato (il comando Annulla permette la cancellazione di entrambe le soglie).

La griglia presente nella sezione di Impostazioni Allarmi riporta tutti gli stati per i quali è possibile definire un warning/allarme. Fanno eccezione i seguenti stati:

  • IN GIACENZA (per questo stato particolare, viene attivato un apposito allarme al superamento del numero di giorni d’attesa configurato per l’operatore che sta gestendo la postalizzazione)
  • Stati Finali (CONSEGNATO, CONSEGNATO IN AGENZIA, FURTO, ecc.)

L’Indicatore di Allarmi (in basso a sinistra) rappresenta la presenza o meno di eventuali allarmi. In particolare può assumere i seguenti valori:

  • Nessun allarme rilevato: nessun tracer è attualmente fermo in un determinato stato da un numero di giorni superiore alle soglie di warning e di allarme impostati.
  • Attenzione! Warning presenti!: è presente almeno un tracer fermo in un determinato stato da un numero di giorni superiore alle soglie di warning, mentre non vi sono tracer che superano la soglia di allarme.
  • Attenzione! Allarmi presenti!: è presente almeno un tracer fermo in un determinato stato da un numero di giorni superiore alle soglie di allarme.

Cliccando sull’Indicatore di Allarmi o dal menù Postalizzazione > Allarmi si accede alla schermata di riepilogo degli allarmi.

PostOffice 2.0 - postalizzazione allarmi

In questa sezione vengono elencati nell’apposita griglia tutti i tracer in stato di Warning o di Allarme, che risultano cioè fermi in un determinato stato da un periodo superiore a quelli definiti come soglia. Vengono fornite alcune informazioni descrittive del tracer, tra cui il codice identificativo, la data di ultimo cambio stato, lo stato attuale, il numero di giorni trascorsi ecc.

Questa tabella ha il solo scopo di fornire le informazioni utili per il recupero delle spedizioni in allarme per poi procedere con le opportune verifiche e correzioni, infatti tale tabella non consente di operare direttamente sui tracer per modificarne lo stato o eliminare eventuali allarmi. Per risolvere gli allarmi presenti, si dovranno quindi effettuare le opportune gestioni mediante le altre funzionalità di PostOffice 2.0.

© 2014, Allright reserved. Trattamento dati personali